Posta Elettronica Certificata

Servizio base gratuito per ingegneri iscritti all'Albo

a seguito di convenzione tra il Consiglio Nazionale Ingegneri ed Aruba Pec di Arezzo

 

 

Il CNI ha stipulato una convenzione con Aruba PEC SpA in base alla quale tutti gli iscritti possono ottenere l’assegnazione gratuita di un indirizzo @ingpec.eu, come riportato nella circolare CNI 21/10/2009 n. 273, consultabile sul sito www.cni.it.

 

Gli iscritti che vogliono usufruire della convenzione CNI-Aruba Pec con l’Ordine, devono presentare alla segreteria dell’Ordine all’indirizzo info@ordineingegneri.fermo.it la richiesta per l’attivazione gratuita della casella PEC (vedi modulo allegato).

 

Poiche' le PEC rilasciate da Aruba sono relative ad una specifica convenzione per gli iscritti agli Ordini provinciali, in caso di cancellazione dall'Ordine di appartenenza o trasferimento ad altro Ordine che non abbia aderito all'iniziativa, la casella di posta elettronica certificata sarà cancellata.

 

Si consiglia quindi di creare un proprio account in un programma di posta elettronica (Outlook Express, Mozilla Thunderbird, ecc) sul proprio computer per non perdere la corrispondenza spedita e ricevuta.

 

Parametri per la configurazione delle caselle PEC di Aruba sul Client di Posta(Outlook Express, Netscape, Mozilla Thunderbird)

 

Per assistenza tecnica sul servizio contattare in primis la nostra Segreteria, negli orari di apertura, al numero 0734/228664 oppure tramite email info@ordineingegneri.fermo.it ed eventualmente poi ARUBA PEC S.p.A.,Via Sergio Ramelli 8 - 52100 Arezzo (AR) al numero telefonico 0575-050014 dal lun al ven dalle 9,00 alle 18,00.

 

ArubaPec S.p.A. ha attivato  la casella assistenza@ingpec.eu , a cui possono essere inviati messaggi relativi all'utilizzo della casella pec sul dominio ingpec.eu o alla sua configurazione.

 

Allegati: 

CNI 21/10/2009 n. 273;

- CNI 27/11/2009 n. 287;           

- Convenzione 

- Modulo Richiesta PEC

- Modulo Comunicazione PEC

 

 

 

 

INI-PEC

INI-PEC

consultazione indirizzi dei professionisti e delle imprese presenti sul territorio italiano

(collegamento al sito del Ministero dello Sviluppo Economico)

 

 

 

Indirizzo PEC iscritti all'Albo: non ....@postacertificata.gov.it

 

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha comunicato che, ai fini INI-PEC (Indice Nazionale degli Indirizzi di Posta Elettronica Certificata istituito dal Ministero dello Sviluppo Economico), non sono validi gli indirizzi PEC ottenuti dai professionisti tramite il sito   @postacertificata.gov.it    in quanto detto indirizzo è utilizzabile solo dai "semplici cittadini" per le comunicazioni con le pubbliche amministrazioni.
Gli iscritti ad un Albo professionale non rientrano in tale categoria e quindi coloro che sono in possesso di un indirizzo PEC che termina con @postacertificata.gov.it sono costretti ad acquisire un nuovo indirizzo PEC da utilizzare in qualità di professionisti che, a norma di legge, deve essere comunicato all'Ordine e pubblicato sul sito INI-PEC.

 

 

 

  

AVVISO PER GLI ENTI PUBBLICI

Gli Enti pubblici che desiderano richiedere l'elenco delle PEC dei nostri iscritti devono inviare a ordine.fermo@ingpec.eu apposita richiesta da un indirizzo PEC accreditato presso l'Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA)

 

 

 

 

Adempimento D.L. N. 76/2020 - Obbligo comunicazione PEC

A tutti gli Iscritti che non hanno la PEC

                                                                        

Oggetto: Adempimento D.L. N. 76/2020 - Obbligo comunicazione PEC

 

Cari Colleghi,

Si ricorda che ai sensi del D.L. N. 76/2020 art. 37 comma e) tutti gli iscritti all’Ordine Professionale, che non l’abbiano ancora fatto (liberi professionisti, dipendenti, chi non esercita la professione; il decreto prevede l’obbligo per tutti gli iscritti all’Albo professionale, indipendentemente dall’attività svolta), sono obbligati a comunicare il proprio indirizzo di posta elettronica certificata all’Ordine. In caso di inottemperanza si prevede “la sanzione della sospensione dal relativo albo fino alla comunicazione del domicilio digitale”.

Il provvedimento, si legge all’interno del Decreto Legge Semplificazione, intende “favorire l’uso della posta elettronica certificata nei rapporti tra pubblica amministrazione, imprese e professionisti, attraverso il completamento dei percorsi di transizione digitale”. Questo obbligo era già stato imposto da una norma non recentissima, che però non prevedeva sanzioni.

Ricordiamo che il CNI ha stipulato una convenzione con Aruba PEC SpA in base alla quale tutti gli iscritti possono ottenere l’assegnazione gratuita di un indirizzo @ingpec.eu, come riportato nella circolare CNI 21/10/2009 n. 273, consultabile sul sito cni.it.

Si invitano pertanto tutti gli iscritti che non hanno ancora provveduto a comunicare il proprio indirizzo PEC di comunicarlo allo scrivente Ordine.

 

Si avverte che, in caso di mancata ottemperanza alla diffida dell’Ordine entro i successivi 30 giorni, si procederà senza indugio alla applicazione della sanzione della sospensione dall’esercizio della professione, che sarà efficace fino a che l’iscritto non comunicherà il proprio indirizzo digitale.

 

Inoltre, coloro che non avessero provveduto ad attivare la PEC e che vogliono usufruire della convenzione CNI-Aruba Pec con l’Ordine, a presentare alla segreteria dell’Ordine all’indirizzo info@ordineingegneri.fermo.it la richiesta per l’attivazione gratuita della casella PEC (vedi modulo allegato).

Ordine degli Ingegneri della Provincia di Fermo -  Via Brunforte n. 11– 63900 Fermo (FM) Cod.Fisc. 01854290440 

E-mail: info@ordineingegneri.fermo.it    PEC: ordine.fermo@ingpec.eu

tel 0734/228664    fax 0734/220357 

Orari di apertura: Lunedì; Martedì Giovedi Venerdì 10.00-13.00; Mercoledì chiuso al pubblico

Fatturazione Elettronica: Codice Univoco Ufficio UFKVBD , Nome dell'Ufficio Uff_eFatturaPA  -  Soggetti allo split payment

  Cookie Policy